LA VITA E’ ADESSO

Posted on

Nella vita di ogni lettore esistono dei libri che avranno sempre un posto speciale nella memoria, dei libri che ti attraversano e ti cambiano.

C’è un libro arrivato nelle mie mani al momento giusto e poi una serie di libri ognuno rivoluzionario e unico a modo suo.

Il Potere di Adesso” di Ekhart Tolle è un libro che può spaventare, che può essere equivocato e scambiato per un libro di basso valore e quindi sottovalutato. Ho letto le sue pagine in modo neutrale, senza sbilanciarmi o cadere in giudizi affrettati. In alcuni momenti l’ho trovato esagerato, in altri assolutamente indispensabile!

E’ un libro che va letto al momento giusto perché solo quando si ha la predisposizione al cambiamento, il potere di questo libro arriva dritto al cuore.

Sostanzialmente Tolle sostiene che la felicità sia possibile e lo sia adesso,  non “domani”, non “quando sarò ricco”, non “quando avrò più tempo”, non “quando mi sposerò”, non “in un’altra vita”!

A prescindere da quello che viviamo nella realtà abbiamo la possibilità di scegliere di essere felici.

Qual è allora la strada per farlo? Vivere il momento presente perché il passato non esiste più e il futuro non esiste ancora. L’unica  realtà è quella di ADESSO! Qualcuno potrebbe pensare che sia una banalità o – peggio ancora – un’utopia, ma vi assicuro che il libro è molto chiaro sul metodo da seguire per concentrarsi sul “qui ed ora”.

Ciò che per me è stato illuminante è il pensiero che io non fossi il mio passato, che non dovessi identificarmi con le esperienze negative vissute e pensare che le sofferenze facessero parte del mio DNA. Non è scritto da nessuna parte che chi ha sofferto soffrirà per sempre. Rompere questo schema deve diventare la chiave per aprire nuove porte e guardare la vita sotto un’altra luce.

Tolle lo chiama “il corpo di dolore”, il mantello di ricordi e rabbie che indossiamo credendo ci appartenga e che influenza le nostre giornate, le relazioni, il lavoro e tutti gli aspetti della nostra vita.

E’ possibile liberarsi di questo peso e il primo passo per farlo è prendere consapevolezza di averlo, diventare osservatori di noi stessi, senza giudicarci, avendo compassione dei nostri limiti e rispettando i nostri tempi.

E’ un libro che consiglio a tutti ma compratelo solo se leggendo le mie parole avete sentito qualcosa muoversi dentro, altrimenti aspettate!

  • Share

0 Comments

Leave a comment

Your email address will not be published.